Roberta Rossi, presidente FISS: «La sessualità è un’emozione da vivere»

Mercoledì 21 settembre 2016 di: Redazione LVR in: IntervisteEventi

«Sessualità: un’emozione da vivere» è il titolo della terza edizione della settimana del benessere sessuale, 1-8 ottobre. Un’iniziativa FISS, Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica, che raccoglie una ventina di associazioni che da oltre quarant’anni sono impegnate sul territorio nella formazione, nella clinica e nella ricerca in ambito sessuale. La FISS, durante questa settimana, offre in tutta Italia consulenze gratuite sulla sessualità a coppie e singoli grazie ai propri specialisti. Per il secondo anno consecutivo a Lecce si rinnova il legame tra la Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica e La Valigia Rossa, che seppur su binari diversi percorrono gli stessi obiettivi. Roberta Rossi, psicoterapeuta e sessuologa, è presidente FISS da tre anni, cioè da quando, anche in Italia, è partita la settimana del benessere sessuale.

Quando è nata questa iniziativa?

«Tre anni fa abbiamo deciso di portare anche in Italia questo momento che è fatto di seminari, convegni, ma soprattutto di consulenze gratuite da parte dei nostri specialisti rivolte alla popolazione. Noi offriamo un approccio scientifico alla sessualità, grazie alle attività di formazione, clinica e ricerca».

Quali sono le finalità?

«Pensare alla sessualità non sotto l’aspetto patologico, ma nella sua accezione migliore, cercando di superare problemi e tabù. L’idea ci è venuta quando ci siamo resi conto che dovevamo rendere pubblico il nostro lavoro e incontrare la popolazione. C’è una grande difficoltà a parlare di questo argomento, c’è un problema di educazione sessuale, fuori e dentro le famiglie, e non bastano seminari e conferenze, ci vuole un contatto diretto con le persone. Dai problemi dell’orgasmo alla disfunzione erettile spesso ci si rivolge alla sanità pubblica, dove si trovano psicologi, ginecologi, andrologi, ma non il sessuologo. Ecco qui la FISS e i suoi specialisti che durante la settimana che va dall’1 all’8 ottobre si possono incontrare gratuitamente, per parlare di sessualità, della sua promozione in modo positivo, in particolare per le giovani generazioni».

Qual è il titolo di quest’anno?

«”Sessualità: un’emozione da vivere”. Tutti gli anni i nostri iscritti partecipano a una gara per lo slogan. Questa volta ha vinto la parte emotiva, l’idea di vivere la sessualità in tutta la sua interezza, anche per i disabili, anche per chi sta facendo terapie oncologiche, anche in situazioni post operatorie. Perché la sessualità, appunto, è un’emozione prima che un atto fisico».

In che modo La Valigia Rossa è coinvolta?

«Ci occupiamo dello stesso argomento anche se con metodologie diverse. Entrambe diffondiamo la conoscenza e la consapevolezza, la FISS sotto l’aspetto più scientifico, LaVR anche sul piano commerciale. Inoltre, le consulenti LaVR possono partecipare ai nostri convegni o fare addirittura dei corsi di formazione per essere ancora più competenti sull’argomento».

La settimana del benessere sessuale è un appuntamento importante per tutti, in modo particolare coloro i quali hanno interrogativi sulla sessualità, dubbi ai quali la sanità pubblica tra psicologi, andrologi e ginecologi può rispondere solamente in parte, visto che la figura del sessuologo ancora non è presente. Sessualità come curiosità e liberazione, non solo come patologia.

Commenti

© 2020 - La Valigia Rossa s.r.l. - P.Iva 02431200068 | Dati societari - Site Credits - Photo by: Anna Pierobon, Daniele Pisani

La Valigia Rossa s.r.l.

P.Iva: 02431200068

Via Corte d'Appello, 5
15033 - Casale Monferrato (AL)

Tel: +39 0142 591492
Email: info@lavr.it